Villa Barbarigo a Valsanzibio di Galzignano Terme

Villa BarbarigoLa villa fu edificata verso la metà del XVII secolo per la famiglia del senatore veneziano Zuane Francesco Barbarigo. Qui dimorò a lungo anche il vescovo di Padova Gregorio Barbarigo che fu l'ispiratore della complessa simbologia del parco che copre oltre 150.000 mq: giochi d'acqua, cascate, peschiere si alternano a statue e piante secolari. Di particolare rilevanza il labirinto antico di bosso, che si sviluppa per oltre 1500 mt lineari, e l'ingresso monumentale detto "Arco di Diana". La Villa è ora di proprietà della famiglia Pizzoni Ardemani, che ha provveduto a ristrutturare il complesso, rendendo visitabile il parco.

 

 

 

 

. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .

Facebook  Twitter