Villa Caldogno a Caldogno

Villa CaldognoVilla Caldogno Nordera, attribuita ad Andrea Palladio, venne costruita attorno al 1545 su una struttura preesistente, ancora ben visibile nel seminterrato che ospita ora la Biblioteca comunale. La facciata propone la struttura tipica delle ville palladiane: tre archi centrali a bugnato che illuminano la loggia e coronati dal frontone triangolare. Nel Cinquecento, le sale furono affrescate da Gianantonio Fasolo e da Battista Zelotti. Nel salone, all’interno di false architetture, cavalieri e gentildonne sembrano rivivere momenti di una giornata modello: il gioco delle carte, la danza o il concertino, tipici momenti della vita di villa.

 

 

 

 

. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .

 

Facebook  Twitter